Grate di sicurezza

Disporre di sistemi di SICUREZZA MECCANICA PASSIVA è fondamentale.
 
Le inferriate di sicurezza sono un ottimo sistema per disincentivare il topo d'appartamento e allungare notevolmente la durata del suo tentativo di scasso; statisticamente l'80% dei tentati furti cade invano quando sono presenti delle grate in ferro.

Completamente personalizzabili in base alla richiesta del cliente, le grate di sicurezza stanno diventando sempre piu un elemento arredante all’ interno del contesto abitativo essendo al tempo stesso l’unica barriera reale tra l eventuale ladro e l interno della nostra casa. 


Tipologie: fisse, battente, scorrevoli, con snodo, combinate ( grata + persiana) e a scomparsa.

Colorazioni: infinite colorazioni e finiture oltre a circa 20 effetti legno.

Di seguito riportiamo la procedura che viene effettuata per tutti i nostri prodotti in ferro

Ancora oggi la maggior parte dei prodotti offerti come inferriate,cancelli, ringhiere ecc è realizzata con profilati in ferro prezincato o trattati con zincatura elettrolitica a freddo. Questo garantisce sicuramente un costo molto basso del prodotto offerto ma garantisce allo stesso modo una vita molto breve alla struttura che presenterà nel giro di pochi mesi segnali di corrosione del materiale ferroso ossia Ruggine. La struttura apparentemente sana nella parte esterna, inizierà a marcire dall’interno dove solamente la zincatura a caldo ( bagno di zinco ) è capace di penetrare.

Di seguito vi riportiamo il processo a cui sono sottoposti i nostri prodotti in ferro il quale risultano essere i piu efficaci agli agenti atmosferici corrosivi.

1° STEP: ZINCATURA A CALDO
La zincatura è il processo con cui viene applicato un rivestimento di zinco su un manufatto metallico per proteggerlo dalla corrosione galvanica: esso infatti limita la formazione di micro- celle elettrolitiche ad azione anodica nei bordi di grano. Con zincatura a caldo si intende generalmente l'immersione di manufatti in acciaio in un bagno di zinco fuso tenuto mediamente alla temperatura di 450 °C il che determina la ricopertura dell'acciaio con un sottile e resistente strato di zinco. Grazie al pretrattamento in un bagno di sali fusi di zinco cloruro e ammonio cloruro, l'acciaio si lega allo zinco conferendo una resistenza alla corrosione di molto superiore alla zincatura elettrolitica, cosa dovuta anche alla maggiore resistenza meccanica dello strato protettivo. L'immissione in piccole e precise dosi di alluminio nella vasca di zincatura, conferiscono al trattamento un migliore controllo sulla reattività dell'acciaio, sul rivestimento applicato e sugli spessori minimi di zinco richiesti dalle normative del settore. L'aggiunta di alluminio permette inoltre di migliorare la resistenza alla corrosione del rivestimento zincato e le sue qualità funzionali ed estetiche. Il processo può essere suddiviso nelle seguenti fasi, separate una dall'altra: sgrassaggio e decapaggio, ottenuti con tensioattivi e acido cloridrico; flussaggio: immersione in soluzione di ammonio cloruro e zinco cloruro; zincatura: immersione, dopo preriscaldamento a 100 °C, in vasca di zinco fuso a 450°C per il tempo necessario a che l'acciaio raggiunga la stessa temperatura dello zinco. Raffreddamento in aria od in acqua a cui può seguire un trattamento di passivazione.

2° STEP: FONDO
Viene eseguito in un impianto capace di effettuare un pretrattamento chimico. Il processo chimico avviene tramite il Fosfo-Sgrassaggio.
Sgrassaggio: per eliminare residui oli di lavorazione.
Fosfatazione: per creare uno strato al fine di migliorare la resistenza alla corrosione e favorire l'adesione della successiva verniciatura.

3° STEP: VERNICIATURA
La verniciatura a polveri termoindurenti viene eseguita su manufatti metallici e avviene in cabina WAGNER di ultima generazione completamente automatica e autopulente. Successivamente il materiale transita in un forno di polimerizzazione a temperatura di 180°- 200° (a seconda delle specifiche tecniche delle polveri utilizzate) per permettere l'indurimento delle stesse.

 4° Step: PRIMER (opzionale)
La verniciatura a polvere con primer protettivo consiste nell applicazione, precedente allo STEP 3 della verniciatura, di uno speciale Primer protettivo a base di resine epossidiche e poliestere, formulato con pigmenti anticorrosivi al fine di creare una separazione tra il metallo e la verniciatura superficiale ottenendo inoltre uno spessore maggiore, il quale garantisce una miglior risposta agli agenti corrosivi.


Share by: